FantaCampionato PEFL, prove di fuga del Mojito United

Gli ultimi due turni del FantaCampionato PEFL hanno consolidato il primato in classifica del Mojito United, che dopo otto giornate si ritrova in testa con 21 punti con un vantaggio di quattro punti sul secondo posto, attualmente occupato dai Nano Boys.

Andiamo per ordine e raccontiamo quanto è accaduto durante il settimo turno di campionato.

Nel corso della settima giornata la capolista Mojito United ha conquistato la sua quarta vittoria consecutiva sconfiggendo al Massimino di Catania lo Iaconaccio per 3 a 2. Eppure i nerazzurri di Marco Iacono avevano iniziato nei migliori dei modi l’incontro trovando il vantaggio dopo solo 9 minuti con il polacco Milik. La reazione dei padroni di casa non si è fatta attendere e così gli etnei al 28′ minuto hanno trovato il pareggio con Chiesa. Trovato il pari i i siciliani hanno continuato a premere sull’acceleratore trovando il raddoppio dopo appena dieci minuti con Dzeko. Nella ripresa c’è stata la reazione dei ferraresi che sono tornati in partita trovando il pari dopo solo tre minuti con il neo acquisto Palacio. Quando tutto sembrava presagire il pareggio ci ha pensato come consuetudine il solito Ciro Immobile a fissare il definitivo 3 a 2.

Mantengono il passo della capolista i Nano Boys di Salvatore Guerrera che superano in casa per 1 a o Il Talismano. Protagonista del match è stato il terzino Hernandez che ha siglato la rete decisiva per abbattere la resistenza dei sardi. Per i ragazzi di mister Guerrera si tratta del quinto risultato utile consecutivo (4 vittorie e 1 pareggio), mentre per Il Talismano prosegue il suo periodo buio dato che al Tardini di Parma i ragazzi di mister Galletta hanno subito la loro seconda sconfitta consecutiva.

Oltre alla crisi del Talismano prosegue anche quella della G.G.R. di Francesco Loria che in casa contro i Rangers 1976 hanno subito la loro terza sconfitta consecutiva. Per gli abruzzessi la sfida del San Filippo di Messina è sembrata quasi una passeggiata dato che i pescaresi hanno avuto la meglio per 3 a 0. I biancazzurri hanno trovato il goal già al 23′ minuto con Candreva. Trovato il vantaggio i pescaresi hanno continuato a spingere forte e così al 56′ minuto è arrivato il 2 a 0 con Mancosu. Passano solo tre minuti e i pescaresi hanno fissato il definitivo 0 a 3 con il centrocampista Zaniolo.

Senza alcun dubbio il match più divertente del settimo turno è stato quello andato in scena al Bacigalupo di Taormina tra Supa Strikas e Atletico Franconia che si è concluso con un rocambolesco 5 a 3 a favore dei padroni di casa. Inzia forte l’Atletico Franconia che ha trovato il vantaggio al 21′ minuto con Ilicic. La reazione dei gialloneri è stata immediata, infatti dopo un minuto hanno trovato il pari con Correa. Al 35′ minuto lo Supa Strikas ribalta la partita trovando il vantaggio con il colombiano Muriel. Subito il 2 a 1 i veneziani di mister Merrino hanno reagito trovando il pari al 43′ minuto ancora con Ilicic. Concluso il primo tempo (2-2) la ripresa è stata altrettanto vivace e infatti al 48′ minuto lo Supa Strikas trova nuovamente il vantaggio con il colombiano Muriel. Nonostante il 3 a 2 i veneziani non si sono arresi e dopo due minuti trovano il pari con Dybala. Le emozioni del Bacigalupo, però non sono terminate qui, infatti al 75′ minuto il colombiano Muriel ha siglato la sua tripletta personale portando in vantaggio nuovamente lo Supa Strikas, che dopo appena un minuto ha fissato il defintivo 5 a 3 con l’attaccante Kouamé.

Luis Muriel

Dopo avervi raccontato quanto è accaduto nel corso della settima giornata di campionato andiamo ad analizzare gli eventi del secondo turno infrasettimanale stagionale.

Prosegue la cavalcata della capolista Mojito United che nel secondo turno casalingo consecutivo ha sconfitto per 4 a 2 i Rangers 1976, ottenendo così il quinto successo consecutivo. Anche in questa occasione partono meglio gli ospiti che trovano il vantaggio al 14′ minuto con Zaniolo, che ha siglato la sua seconda rete consecutiva. La reazione dei ragazzi di mister Borioli non si è fatta attendere e così al 33′ minuto gli etnei hanno trovato il pari con il bomber Immobile. Trovato il pari il Mojito United ha continuato a spingere forte e al 48′ minuto trova il vantaggio con il brasiliano Joao Pedro. Subito lo svantaggio i Rangers 1976 non si sono arresi, tutt’altro i pescaresi di Loria hanno prontamente reagito trovando il pari al 63′ minuto con il belga Lukaku, autore del suo quarto goal in campionato. Non si è capolista per caso ed infatti subito il 2 a 2 i ragazzi di mister Borioli sono saliti nuovamente in cattedra trovando il 3 a 2 al 70′ minuto nuovamente con Immobile, che ha siglato il suo decimo goal stagionale. La pratica si è conclusa all’83’minuto quando Joao Pedro ha realizzato la sua personale doppietta mettendo a segno il suo quarto goal stagionale.

Questa volta i Nano Boys non riescono a tenere il passo della capolista Mojito United, infatti i ragazzi di mister Guerrera in trasferta sono stati costretti al pari (2-2) dallo Supa Strikas. Al Bacigalupo di Taormina partono alla grande i canarini che con un incredibile uno due si trovano sullo 0 a 2 dopo appena venticinque minuti, grazie alle reti di Acerbi e Martinez giunte rispettivamente al 23′ minuto e per l’appunto al 25′ minuto. Per il difensore è il primo goal stagionale, mentre per l’attaccante argentino si tratta del quarto goal in campionato. Nonostante lo 0 a 2 subito i padroni di casa non si sono arresi e al 41′ minuto hanno accorciato le distanze grazie al secondo goal consecutivo di Kouamé. Nella ripresa i gialloneri hanno cercato costantemente il pari riuscendoci all’81’ minuto quando il difensore Milenkovic ha fissato il defintivo 2 a 2 con la sua prima rete stagionale. Per i ragazzi di mister Guerrera è il sesto risultato utile consecutivo (4 vittorie e 2 pareggi), mentre per i ragazzi di mister Morales si tratta del quarto risultato utile consecutivo due vittorie ed altrettanti pareggi.

Chi ha interrotto la sua serie negativa di tre sconfitte consecutive nel corso dell’ultimo turno di campionato è la G.G.R. di Francesco Loria che in casa contro l’Atletico Franconia ha raccolto un pari (2-2). Al Franco Scoglio di Messina gli ospiti partono forte trovando il vantaggio dopo solo dieci minuti con il serbo Lazovic, che ha siglato il suo primo goal stagionale. I veneziani di mister Merrino sono stati bravi a mantenere il vantaggio per tutto il primo tempo. Nella ripresa la reazione dei peloritani non si è fatta attendere e al 54′ minuto i siciliani hanno trovato il pari con la prima rete in maglia biancoscudata dell’olandese Kluivert. Trovato il pari spinti dall’entusiasmo la G.G.R. al 63′ minuto ha trovato il raddoppio con la seconda rete in campionato della rivelazione Castrovilli, ma l’ebrezza dei messinesi è durata un solo minuto, perchè poi ci ha pensato lo spagnolo Suso ha fissare il definitivo 2 a 2. Per il numero 8 verde-neroarancio si tratta del primo sigillo stagionale.

Prosegue, invece, l’inaspettata crisi del Talismano che in trasferta contro lo Iaconaccio ha subito la sua quinta sconfitta stagionale. Eppure nel primo tempo i sardi di mister Galletta era riuscito a resistere alle offensive nerazzurre. Nella ripresa, però, i nerazzurri di mister Iacono sono riusciti a scardinare le resistenze rossoblu. Al 66′ minuto, infatti, i ferraresi hanno trovato il vantaggio con il secondo goal in campionato del terzino serbo Kolarov.  Agli emiliani sono bastati solo cinque minuti per concludere la pratica Talismano, infatti ci ha pensato Milik fissando il definitivo 2 a 0 con il quarto goal stagionale. Con questa vittoria lo Iaconaccio si è portato ad un solo punto dal Talismano, mentre per i sardi diventano sei le gare senza vittoria (un solo pareggio e cinque sconfitte).

Ciro Immobile

francescoloria
Ottobre 28, 2019
Tags: ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *