Il Talismano padrone assoluto anche del FantaMercato PEFL

Il Talismano oltre a dominare in questo avvio di stagione in campionato è stato protagonista assoluto durante la prima sessione del FantaMercato di riparazione della PEFL.

La prima operazione effettuata dai sardi è stato uno scambio con la G.G.R., che ha permesso alla società di Salvatore Galletta di acquisire le prestazioni di Calhanoglu e del promettente attaccante Lammers, mentre il percorso inverso lo ha compiuto Simeone, che andrà a rinforzare l’attacco biancoscudato. Chiusa l’operazione con la società siciliana, Il Talismano ha ceduto Rabiot ai Nano Boys in cambio anche di € 5 milioni. Salvatore Galletta non si è fermato qui, infatti, il manager sardo ha impostato un nuovo doppio scambio con il Mojito United, che ha consentito ai rossoblu di acquisire le prestazioni di Pau Lopez e Vlahovic, oltre a € 5 milioni, mentre hanno lasciato Cagliari per Catania il portiere Skorupski e Rafael Leao. Chiuso l’affare con il Mojito United, Il Talismano ha acquistato Meret dal Supa Strikas in cambio del giovane Montipò e € 8 milioni. I sardi hanno poi completato il reparto dei portieri scambiando con la G.G.R. il neo acquisto Pau Lopez con Silvestri. Dopo le operazioni degli scambi il manager Galletta ha completato il suo mercato acquistando il difensore Karsdorp, i centrocampisti Damsgaard e Jankto, e l’attaccante Cutrone. Il tecnico giallobu ha deciso di rinunciare al difensore Santon, ai centrocampisti Bartolomei e Pererira, e all’attaccante Mayoral.

Oltre al Talismano calcio una società particolarmente attiva in questa sessione del FantaMercato è stata i Nano Boys, che oltre al già citato Rabiot, hanno acquistato dalla G.G.R. tramite scambio il centrocampista Brozovic, arrivato a Parma in cambio di Bentacur andato in riva allo Stretto. Inoltre il manager Guerrera per completare al meglio la sua rosa ha deciso di cedere Izzo e Sanchez, che hanno permesso ai Campioni d’Italia di acquistare i difensori Luiz Felipe e Romero, il centrocampista Linetty e l’attaccante Gervinho.

Altra società particolarmente attiva sul mercato è stata la G.G.R., che oltre ai già menzionati arrivi per scambio di Pau Lopez, Bentancur e Simeone ha effettuato altri 4 acquisti. A Messina sono arrivati i difensori Masiello e Ruggeri, il centrocampista Vulic ed infine l’attaccante Nzola, per il quale la G.G.R. ha dovuto vincere la concorrenza del Mojito United. Hanno lasciato la Sicilia, invece, i difensori Mojica e Toljan, e l’attaccante argentino Palacio.

Nonostante l’ottimo avvio di campionato si è mosso anche lo Supa Strikas che oltre a Montipò, arrivato a Taormina nell’ambito della cessione di Meret al Talismano calcio, hanno concluso 4 acquisti. In difesa i gialloneri hanno puntato sull’esperto Caceres e il promettente terzino Zappa. La coppia Morales&Mostaccio ha poi completato il suo centrocampo con l’innesto del centrocampista Lopez, mentre in attacco, dopo aver battuto la concorrenza dei Rangers 1976, è arrivato Okaka. Hanno lasciato Taormina oltre allo stesso Montipò, i difensori portoghesi Bruno Alves e Mario Rui, e l’attaccante Di Carmine.

Oltre alle società sopra elencate si sono mosse Atletico Franconia e Rangers 1976, mentre il Mojito United si è fermato al doppio scambio effettuato con Il Talismano (Skorupski e Rafael Leao ai biancoverdi in cambio di Pau Lopez, Vlahovic e un conguaglio di € 5 mln). L’unica società che non ha effettuato operazioni è lo Iaconaccio di mister Marco Iacono.

A Venezia il manager Merrino ha deciso di puntare forte sul talento di Scamacca, giunto in Laguna dopo un’agguerrita asta con i soliti Rangers 1976. Per far spazio alla nuova punta i lagunari hanno deciso di rinunciare a Mattia Perin. Dopo aver partecipato a numerose aste i Rangers 1976 si sono aggiudicati il difensore Lovato e il centrocampista Lukic. Quasi certamente nella prossima settimana arriverà a Pescara un altro attaccante. Per far spazio ai nuovi arrivi gli abruzzesi hanno rinunciato al difensore greco Kyriakopoulos e al centrocampista Cigarini.

francescoloria
Novembre 15, 2020
Tags: , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *