Il Talismano rialza la china e torna a sognare...

La scorsa settimana ci eravamo lasciati con l’interrogativo se la benzina in casa del Talismano fosse finita, ed invece dopo sei gare i ragazzi di mister Galletta hanno ritrovato la gioia dei tre punti nello scontro diretto con i Nano Boys.

Andiamo a vedere quanto è accaduto nel corso del 16° turno del FantaCampionato PEFL.

Iniziamo la nostra analisi proprio dal big match tra i Nano Boys e Il Talismano che ha visto trionfare i sardi. Con questo successo i rossoblu tornano a sognare, infatti grazie al contemporaneo pareggio dei Rangers 1976 i cagliaritani hanno accorciato a soli tre punti lo svantaggio dalla vetta. Al Tardini i Nano Boys sono stati davvero irriconoscibili, infatti Godin e compagni non sono mai riusciti ad impensierire seriamente Audero e Il Talismano da grande squadra ne ha approfittato dapprima con Vlahovic, autore del suo secondo goal in campionato, e poi hanno chiuso la partita con una sfortunata autorete di Hernandez.

Salvatore Guerrera voto 4,5: Dopo la bella vittoria ottenuta contro il Mojito United ci aspettavamo ben altro i Nano Boys, che invece hanno disputato una gara orribile, meritando la sconfitta. Troppo brutti per essere veri…

Salvatore Galletta voto 8,5: Dopo un periodo buio Il Talismano rialza la testa nel momento decisivo della stagione e tutto questo senza il miglior Lukaku che lascia ben sperare per il futuro… Ritrovato!

Dopo 7 vittorie consecutive i Rangers 1976 hanno rallentato il loro cammino raccogliendo un solo punto nelle ultime due gare, infatti dopo la sconfitta subita contro l’Atletico Franconia, la capolista è tornata da Taormina con un pari (3-3). Per lo Supa Strikas si tratta, invece, del secondo pareggio consecutivo, che permette agli ionici di raggiungere quota 20 punti in classifica. Al Bacigalupo di Taormina è andato in scena un incontro davvero avvincente con continui ribaltamenti di fronte e sei reti. Parte forte la capolista che trova il vantaggio al 6′ minuto con il quarto goal in campionato di Caputo. La reazione dei padroni di casa non si è fatta attendere e al 15′ minuto i gialloneri trovano il pari con la prima rete nella PEFL di Arthur. Subito l’1 a 1 i ragazzi di mister Loria hanno ripreso nuovamente a spingere e al 31′ minuto trovano il raddoppio con la prima marcatura stagionale di Viola. Ad inizio ripresa i ragazzi di mister Morales & Mostaccio iniziano col piede premuto sull’acceleratore e così dopo quattro minuti ci ha pensato Lapadula a fissare il risultato sul 2 a 2. Sulle ali dell’entusiasmo i siciliani continuano a spingere e così al 66′ arriva il clamoroso 3 a 2 con un’autorete di Dragowski, ma poi al 79′ ci ha pensato Zaccagni con il terzo goal stagionale a fissare il risultato sul 3 a 3 finale.

Marco Morales & Nino Mostaccio voto 8: Senza Calhanoglu e Osimhen, ancora fermi ai box, la Scuola del Fantacalcio riesce a compiere un altro miracolo fermando la capolista sul  3 a 3. Giochi di prestigio!

Gaetano Loria & Sergio Sorbello voto 7,5: Dopo il K.O. subito contro l’Atletico Franconia la capolista riparte da Taormina con un pari che però riduce a soli tre punti il vantaggio sul Talismano… Sul filo del pericolo!

Dopo aver fermato la serie utile di 7 vittorie consecutive dei Rangers 1976, l’Atletico Franconia ha obbligato al pari (2-2) al Penzo il Mojito United. Per i ragazzi di mister Merrino si tratta del quarto risultato utile consecutivo (2 vittorie e 2 pareggi) che conferma il momento positivo dei lagunari, mentre per gli etnei di mister Borioli si tratta di un buon risultato dopo il K.O. interno subito contro i Nano Boys. Il primo tempo al Penzo è stato all’insegna di un grande equilibrio, infatti non a caso la prima ripresa si è conclusa con lo 0 a 0 iniziale. Molto più divertente la seconda ripresa di gioco, dove a sbloccare per primi il risultato sono stati gli ospiti con Barak al 62′ minuto, autore del suo primo goal stagionale. Subito lo svantaggio la reazione dell’Atletico Franconia è stata immediata e dopo appena nove minuti i veneti hanno trovato il pari con il secondo goal in campionato dello statunitense McKennie. La gioia del pari, però, è durata per i padroni di casa appena un minuto perchè capitan Immobile ha regalato ai suoi il momentaneo vantaggio realizzando il nono goal stagionale. Subito l’1 a 2 è iniziato il forcing finale dell’Atletico Franconia che è stato premiato al 91′ minuto quando Pellegrini, con il suo quarto goal stagionale, ha fissato il 2 a 2 finale.

Giuseppe Merrino voto 7,5: Quarto risultato utile consecutivo per i veneti che dopo la grande paura per la sconfitta subita con lo Iaconaccio è uscito fuori dalla zona calda alla grande. In ripresa!

Matteo Borioli voto 8: Dopo la brutta prova con i Nano Boys il Mojito United ritrova lo smalto dei giorni migliori, ma per colpa di Pellegrini si deve accontentare di un pari.. Un punto stretto!

Prosegue il momento d’oro della G.G.R. di Francesco Loria che al Mazza di Ferrara colleziona il suo sesto risultato utile consecutivo (3 vittorie e 3 pareggi) sconfiggendo per 1 a 0 lo Iaconaccio. Grazie alla sesta vittoria stagionale i biancoscudati conquistano il quinto posto in classifica con 22 punti, mentre per i padroni di casa è la seconda sconfitta nelle ultime tre gare, nelle quali i ragazzi di mister Iacono hanno raccolto un solo punto. E così diventa nuovamente problematica la corsa verso la salvezza per gli emiliani, che attualmente hanno uno svantaggio di 11 punti dal penultimo posto, attualmente occupato in condominio dall’Atletico Franconia e dallo Supa Strikas. Ancora una volta per i messinesi è stato decisivo Josip Ilicic, che ha ritrovato la verve dei giorni migliori, che ha regalato i tre punti alla G.G.R. mettendo a segno il suo terzo goal in campionato.

Marco Iacono voto 5: L’incubo retrocessione giornata dopo giornata è sempre più ingombrante e i nerazzurri sembrano rassegnati. Per evitare il peggio servirà un miracolo. Svogliato!

Francesco Loria voto 7: Continua la scalata della G.G.R. che con il ritorno di Ilicic e l’acquisto di Nzola ha cambiato pelle e passo. Rigenerato!

francescoloria
Gennaio 30, 2021
Tags: , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *